Seminario “Il rilancio del commercio e dei servizi attraverso il franchising”, organizzato da Federfranchising e Confesercenti Bari

 

Nella mattinata del 1° ottobre decine di persone hanno seguito con interesse il seminario “Il rilancio del commercio e dei servizi attraverso il franchising”, organizzato da Federfranchising e Confesercenti Bari presso la sala convegni della Camera di Commercio di Bari.

Dopo i saluti istituzionali dell’assessore alla Città Produttiva e Mare del Comune di Bari Carla Palone, del Presidente di Confesercenti Puglia Beniamino Campobasso, del Presidente di Confesercenti Terra di Bari Raffaella Altamura e del Presidente nazionale di Federfranchising Alessandro Ravecca, ad animare la mattinata è stato il dibattito moderato da Antonio Andreoli, Ceo & Founder di Lavoro&Formazione.it.

Gli interventi di Luisa Barrameda, Coordinatrice nazionale Federfranchising, Nicola Passerini, Avvocato dell’omonimo studio legale, Nicola Dambelli di ASPIE Consulting e Saverio Bufi, Direttore commerciale di NoiEnergia, hanno aiutato il pubblico a comprendere le potenzialità di uno strumento chiamato nel prossimo futuro a creare nuove opportunità di sviluppo per l’imprenditoria barese attraverso l’autoimpiego, con l’innovazione nelle tecniche commerciali e con la ricerca di nuovi, floridi mercati.

“Il Franchising – ha spiegato la Presidente Altamura – è una formula di successo, in Italia e all’estero, che continua a crescere: nel 2018 i negozi in affiliazione commerciale hanno generato un fatturato complessivo di 24,4 miliardi, con un incremento dello 0,8% rispetto al 2017. Un risultato raggiunto anche grazie alla continua espansione della rete: i franchisor attivi nel nostro paese sono stati 959 (-1,8% sullo scorso anno), mentre il numero di imprese franchisee affiliate ha raggiunto quota 52.080 (+1,6%). In definitiva non può che rappresentare il futuro del commercio di prossimità nel nostro territorio e nell’intero Paese”.