Il programma di conferenze ed eventi di MAPIC Food sarà sviluppato intorno al tema centrale “Food: aggregatore sociale nell’era digitale”

Il celebre chef Claus Meyer, imprenditore gastronomico e co-fondatore del ristorante noma, 2 stelle Michelin ed eletto per quattro volte “best restaurant in the world”, terrà il keynote di apertura della seconda edizione di MAPIC Food, il prossimo 8 maggio a mezzogiorno. Noto anche come professore, autore di libri di cucina e promotore della filosofia della New Nordic Cuisine, ha riportato in auge la cucina nordica e ha fatto del cibo una vera e propria filosofia di vita.

Il programma di conferenze ed eventi di MAPIC Food sarà sviluppato intorno al tema centrale “Food: aggregatore sociale nell’era digitale” e, attraverso la visione di alcuni degli esperti più influenti del settore della ristorazione, metterà l’accento sull’impatto che la presenza dei nuovi concept food determina all’interno delle tradizionali destinazioni dello shopping trasformandole in luoghi di socializzazione ed esperienza.

Commenta Claus Meyer: “In un mondo in costante e profondo cambiamento, il cibo e la cucina costituiscono importanti aggregatori sociali capaci di generare emozioni e creare relazioni tra gli individui in una maniera diversa dai social media digital. Il food può anche essere un veicolo per ridurre la criminalità e combattere la povertà. MAPIC FOOD sarà un momento estremamente importante per ripensare l’impatto sociale della cucina e dell’universo Food&Beverage in maniera più generale. Sono davvero entusiasta di poter prender parte a questo momento di socializzazione, sperimentazione ed innovazione”.

Il programma di questa seconda edizione inizierà il 7 maggio con il “Food Retail Tour”. Un concept inedito che prevederà un percorso attraverso Milano, alla scoperta dei luoghi e delle destinazioni “Food & beverage” più autentiche ma anche piu’ rivoluzionarie. Per maggiori informazioni, consultate retail_tour_Milan (Attenzione posti limitati) Da non perdere, la conferenza dal titolo “Caffè: la corsa al nuovo oro nero” l’8 maggio alle ore 10. L’incontro sarà l’occasione per analizzare il fenomeno dell’esplosione dei concept di caffetteria. In che maniera il caffé si è rivelato un investimento estremamente remunerativo per gli operatori della ristorazione, gli investitori ed i grandi produttori che hanno deciso di entrare nel mercato della ristorazione commerciale? Come i format tradizionali si sono reinventati per creare le migliori atmosfere di degustazione del caffè? In che modo un prodotto primario diventa un prodotto di lusso? Alla conferenza parteciperà anche Olivier FELLOUS, di Alainducasse Café.

Mapic FOOD dedicherà poi ampio spazio all’impatto del digitale sulle destinazioni culinarie e dello shopping. I dibattiti abborderanno varie tematiche quali per esempio il boom del mercato della food delivery, l’emergenza del fenomeno delle dark kitchen e l’influenza dell’analisi dei dati degli utenti web sulle strategie di marketing degli operatori del settore F&B per migliorare l’esperienza cliente. Da non mancare l’intervento di Tim Brown, VP Global Sales & Consulting di Oracle Food & Beverage, il 9 maggio alle ore 14, in occasione di un dibattito dal titolo Visione 2030: come la riviluzione digitale trasformerà l’industria del “food”? Altra momento forte del programma, la sessione che cercherà di analizzare l’incidenza del food nelle performance dei siti commerciali e che vedrà l’intervento tra gli altri di Jack de Wet, Direttore Sviluppo di Big Mama Group e Andrew Angeli, Head of European Strategy & research CBRE Global Investor.

In programma a Milano l’8 e 9 maggio prossimi, in occasione della Milano Food City week, MAPIC Food è l’evento di portata internazionale dedicato a catene ed operatori della ristorazione commerciale che sono oggi sempre più al centro dell’esperienza del cliente nei siti dello shopping. L’evento accoglierà operatori della ristorazione, operatori travel retail, Master Franchise, proprietà e gestori di siti commerciali, investitori e fondi di private-equity specializzati nonché supplier del settore in provenienza da oltre 50 paesi. Sono attesi a Milano oltre 400 rappresentati di brand della ristorazione commerciale trai i quali i principali brand italiani Cigierre, Cir Food, Cibiamo, Cioccolati Italiani, Rinaldini, Illy solo per citarne alcuni, ma anche brand internazionali in forte espansione come Casual Dining Group e Chicken Cottage (UK), Darden Restaurants (USA) Paulaner, Nordsee, Dean&David, L’Osteria (GER), Avocado Show (NED), La Croissanterie, Planet Sushi e O’Tacos (FRA).