Sono più di 4.000 le partite IVA che afferiscono al nostro network: liberi professionisti che oggi si trovano ad affrontate una sfida ancora più grande”, afferma Dario Castiglia, fondatore del gruppo immobiliare in franchising RE/MAX Italia.

“Trattandosi di una categoria di lavoratori che non beneficiano di tutele e ammortizzatori sociali, ci siamo attivati per promuovere sotto l’effige dell’hashtag #iolavorodacasa una serie di nuove iniziative volte a supportare l’attività di questi professionisti, mettendo a punto programmi che possano ottimizzare il lavoro in questo periodo ma soprattutto quando l’emergenza sanitaria sarà contingentata”.

Un’opportunità di crescita professionale che punta ai vantaggi delle nuove tecnologie che da sempre rappresentano un pilastro fondante per il gruppo immobiliare. E se all’inizio del 2020 RE/MAX annunciava già un potenziamento del processo di digitalizzazione del network, oggi più che mai la strada tracciata diventa funzionale alla gestione dell’operatività nel nuovo scenario legato alla crisi sanitaria.

Molte le iniziative già messe in atto da RE/MAX. In primis l’adesione al progetto di Solidarietà Digitale lanciato dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione con cui sono già in attole pratiche burocratiche. RE/MAX, in particolare, ha deciso di donare tempo e professionalità, mettendo a disposizione, non solo degli affiliati ma di tutti gli agenti immobiliari italiani e di coloro che desiderano avvicinarsi a questa professione, seminari e videocorsi, in inglese e in italiano. In programma un fitto calendario di sessioni formative a titolo gratuito, che comprendono webinar e tutoring online su tematiche specifiche che vanno dalle tecniche di marketing on e offline all’utilizzo dei social per l’acquisizione di clienti, dalla gestione del cash flow a come realizzare un’analisi di mercato professionale. Le sessioni, fruibili contemporaneamente da migliaia di persone, saranno tenute sia da professionisti RE/MAX, sia da esperti internazionali che hanno aderito alla proposta di condividere il proprio know-how.I webinar promossi da RE/MAX potranno essere seguiti tramite la piattaforma GoToWebinar e i relativi link di accesso e resteranno disponibiliin streaming anche dopo l’intervento live, costruendo così un patrimonio formativo che durerà nel tempo.

RE/MAX punta dunque sulla tecnologia, che insieme alla crescita e alla customer experience è uno dei suoi 3 asset fondanti, per supportare i propri affiliati nell’affinare la gestione delle relazioni con i clienti attraverso l’utilizzo di nuove modalità come ad esempio i virtual tour e l’accurata profilazione di immobili e utenti attraverso l’implementazione di strumenti tecnologici e di marketing all’avanguardia che il network condivide con tutta la rete. RE/MAX, infatti, si contraddistingue nel mercato immobiliare per un modello di business votato alla dinamicità e basato sulla formula dello studio associato e sulla collaborazione tra professionistiche ha permesso di chiudere il 2019 con un solido +23% del fatturato aggregato (81 milioni di euro) e performance d’eccellenza che si sono tradotte nella vendita di 1 immobile ogni 25 minuti, sfondando il tetto delle 20 mila transazioni.